Configurazione e registrazione fatture con Reverse Charge

 

Il reverse charge è il meccanismo di applicazione dell’IVA che consiste nello spostamento del carico tributario IVA dal venditore all’acquirente (c.d. "inversione contabile"), con conseguente pagamento dell’imposta da parte di quest’ultimo: l’onere IVA si sposta, pertanto, dal cedente/prestatore al cessionario/committente.

Le casisitiche nelle quali si rende necessaria l'applicazione del meccanismo del Reverse Charge sono stabilite dalla normativa fiscale in materia di IVA, e comportano alcuni passaggi ulteriori rispetto alla semplice registrazione della fattura di acquisto: fortunatamente con SferaNET, tutti i passaggi sono automatizzati al momento della registrazione della fattura di costo stessa.

Vediamo quindi di seguito come configurare SferaNET affinchè vengano generate automaticamente le scritture integrative previste e predisposto l'invio elettronico del documento integrativo a SDI, come previsto dall'art. 1, comma 1103, legge n. 178/2020 (in sostituzione dell'Esterometro)

 

Configurazione aliquota IVA

Verificare che esistano le seguenti aliquote:

  • Aliquota Iva 22% reverse charge

  • Aliquota Iva 10% reverse charge

 

 

Nota: si consiglia di creare un conto dedicato per l'IVA Reverse charge, così da agevolare i controlli amministrativi (il saldo di questo conto dovrà infatti essere sempre pari a 0)

 

Il codice iva deve avere lo stesso conto acquisto e vendita:

 

 

Per la creazione dei Registri iva, causali contabili e tipi documenti, vedi FAQ sotto:

https://www.partnersolution.it/faq/360-creazione-nuovo-tipo-documento-fiscale

 

Sezionali IVA

Per il corretto funzionamento del meccanismo contabile del reverse charge sono necessari i seguenti sezionali IVA:

Acquisti

  1. RCN - ACQ REV CHARGE NAZIONALE - acquisto di beni e servizi in regime di reverse charge con operatori nazionali
  2. RCS - ACQ SER REV CHAR IN/EX UE - acquisto di soli servizi in regime di reverse charge con operatori intra CEE
  3. RCB - ACQ BENI REV CHAR IN UE - acquisto di soli beni in regime di reverse charge con operatori intra CEE

 

Vendite

  1. T16 - INT REV CHARGE NAZIONALE - documento di integrazione relativo agli acquisti di beni e servizi in regime di reverse charge con operatori nazionali
  2. T17 - INT SER REV CHAR IN/EX UE - documento di integrazione relativo relative agli acquisti di soli servizi in regime di reverse charge con operatori intra CEE
  3. T18 - INT BENI REV CHAR IN UE - documento di integrazione relativo relativo agli acquisti di soli beni in regime di reverse charge con operatori intra CEE


Attenzione!! Per la tipologia TD19 (Acquisto di beni da fornitore estero, ma già presenti sul territorio nazionale al momento dell'acquisto) procedere esattamente come per la configurazione del TD18, cambiando solamente la descrizione e selezionando il relativo codice XML "Integrazione/autofattura per acquisto di beni ex art.17 c.2 DPR 633/72 (TD19)"


Causali Contabili

Verificare che esistano le seguenti causali contabili:

ACQUISTI REVERSE CHARGE NAZIONALE

  • FRCN - TD16 Fattura Acquisti Reverse Charge Nazionale
  • TD16 - TD16 Giroconto Integrazione Reverse Charge Nazionale
  • NRCN - TD16 Nota Credito Acquisti Reverse Charge Nazionale
  • NTD16 - TD16 Giroconto Nota Credito Integrazione Reverse Charge Nazionale

ACQUISTI REVERSE CHARGE SERVIZI INTRA/EXTRA UE

  • FRCS - TD17 Fattura Acquisti Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE
  • TD17 - TD17 Giroconto Integrazione Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE
  • NRCS - TD17 Nota Credito Acquisti Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE
  • NTD17 - TD17 Giroconto Nota Credito Integrazione Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE

ACQUISTI REVERSE CHARGE BENI INTRA UE

  • FRCB - TD18 Fattura Acquisti Reverse Charge Beni Intra UE
  • TD18 - TD18 Giroconto Integrazione Reverse Charge Beni Intra UE
  • NRCB - TD18 Nota Credito Acquisti Reverse Charge Beni Intra UE
  • NTD18 - TD18 Giroconto Nota Credito Integrazione Reverse Charge Beni Intra UE

 

Tipi Documenti fiscali

Verificare che esistano i seguenti tipi documento fiscali:

ACQUISTI REVERSE CHARGE NAZIONALE  (Torna alle Causali Contabili)

  • FRCN - TD16 Fattura Acquisti Reverse Charge Nazionale

 

  • NRCN - TD16 Nota Credito Acquisti Reverse Charge Nazionale

 

Attenzione a queste impostazioni:

Flag "Applica reverse charge": NO, NON deve essere selezionato

Flag "Calcola scadenze": SI, deve essere selezionato

Campo "Tipo documento collegato": deve essere indicato il relativo tipo documento di giroconto:

  • TD16 - Giroconto Integrazione Reverse Charge Nazionale

 

  • NTD16 - Giroconto Nota Credito Integrazione Reverse Charge Nazionale

 

Attenzione a queste impostazioni per il giroconto:

Tipo operazione "Attiva": si tratta di una fattura/nota di credito di vendita "fittizia"

Flag "Applica reverse charge": SI, deve essere selezionato

Flag "Calcola scadenze": NO, NON deve essere selezionato

Flag "Invia fattura elettronica": SI, deve essere selezionato

Tipo documento XML: TD16

REVERSE CHARGE SERVIZI INTRA/EXTRA UE  (Torna alle Causali Contabili)

  • FRCS - TD17 Fattura Acquisti Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE

  • NRCS - TD17 Nota Credito Acquisti Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE

 

Attenzione a queste impostazioni:

Flag "Applica reverse charge": NO, NON deve essere selezionato

Flag "Calcola scadenze": SI, deve essere selezionato

Campo "Tipo documento collegato": deve essere indicato il relativo tipo documento di giroconto:

  • TD17 - Giroconto Integrazione Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE

  • NTD17 - Giroconto Nota Credito Integrazione Reverse Charge Servizi Intra/Extra UE